Escape From Mars – Fuga dal pianeta rosso

D opo le prime dichiarazioni della NASA che ha ufficializzato il proprio piano per lanciare una missione umana che atterri su Marte nell’anno 2038, recentemente il responsabile della per l’esplorazione umana, William Gerstenmaier, ha riferito che: “Rimane incerta la data della prima missione umana su Marte per problemi di budget”. Fatto alquanto strano hanno osservato i più attenti agli sviluppi aerospaziali.

Figuratevi poi la sorpresa quando si è venuto a sapere che, in realtà, per timore di tagli ai finanziamenti derivanti da un possibile fallimento della missione, la NASA una missione segreta l’aveva già in corso! Come si è saputo? Con una macabra scoperta. Per una tragica sequenza di eventi scaturiti dallo scatenarsi di fenomeni atmosferici nell’area di atterraggio degli astronauti, un membro della spedizione, l’astronauta William Collins inizialmente dato per disperso, si è manifestato improvvisamente con una richiesta d’aiuto sotto gli occhi increduli di un giovane scienziato alle prese con un esperimento c/o il Sardinia Radio Telescope di San Basilio nei pressi di Cagliari. La richiesta si soccorso riguardava ovviamente il far sapere sulla Terra che lui in realtà era ancora fortunosamente vivo, ma soprattutto che aveva bisogno tutti gli aiuti possibili per organizzare la sua sopravvivenza a breve con i materiali residui lasciati dalla frettolosa dipartita dei compagni di missione.

… “Downtown Escape” ci ha permesso di migliorare la coesione all’interno della nostra azienda team, traendo insegnamento da fatto che, lavorando insieme, saremo sempre in grado di trovare la giusta soluzione, e nel minor tempo possibile. Nel frattempo abbiamo potuto ammirare angoli unici della città. Al termine, oltre a scoprire il vincitore, il momento migliore è stato rivederci tutti nel video montaggio realizzato con il materiale prodotto durante l’attività. … Chiara – IMCD

Provate poi ad immaginare l’espressione del ricercatore quando, per superare le difficoltà necessarie per trovare i parametri ed i codici di accesso alla navicella d’emergenza con la quale “fuggire dal pianeta Marte” prima di esaurire le scorte, ha chiesto anche l’aiuto a voi che vi trovavate lì solo per una visita turistico-scientifica. E cioè l’aiuto da parte vostra per riuscire e decollare entro le prossime due ore! Ve la sentite di dare una mano a provare a risolvere le difficoltà di William aiutandolo a ritornare sulla Terra?

Per farlo avrete a disposizione degli speciali iPad per risolvere le prove imposte dalle procedure standard di decollo … da aggirare. Suddivisi in piccoli team avrete modo di tentare la sorte e aiutarlo a fuggire da questa tragica disavventura.

ESCAPE FROM MARS è il Team Building a tema di Escape interattivo con iPad di Eventi Aziendali MiLANO. Una attività di tipo escape room tematizzata sul pianeta rosso della durata variabile da un’ora e trenta a 3 ore (o anche più laddove necessario). Un vero Escape interattivo a squadre che spinge i partecipanti a superare le prove concatenate per riuscire ad arrivare all'obiettivo finale.


In dettaglio

Componenti

Coesione & Cooperazione
50%
Fiducia & Motivazione
100%
Creatività & Problem Solving
40%
Comunicazione e Feedback
80%

Orientamento

80% Team Working - 20% Leadership
80%
30% Soft Experience - 70% Adrenalina
30%
50% Formazione - 50% Divertimento
50%
40% Risultato Corale - 60% Competizione
40%

Specifiche tecniche

Italiano e Inglese

Numero partecipanti min 20 / max 100 e oltre

Indoor

Tablet da noi forniti (1 ogni 7/8 pax) e una sala per briefing e de briefing, con proiettore, schermo e amplificazione se più di 60 partecipanti

Post suggeriti